UBIK FOOD BLOGGER

 

ravioli di pasta frolla ripieni di gelatina di lamponi

L’invasione dei food blogger non si è ancora placata, ed allora anch’io mi infilo nella corrente e provo, con il mio iPad e solo con l’iPad, in questo post, a fare tutto in casa, letteralmente, compreso sporcarsi le mani in cucina. Occorrente: due dischi di pasta frolla sottile Buitoni, che la fa sottile, che mi hanno ispirato un trattamento solitamente riservato alla pasta fresca, marmellata e cannella in polvere. Il fatto che Buitoni sia mio cliente è incidentale, per il fatto che mi sono rimaste in studio delle confezioni di pasta dopo un servizio fotografico, ma di certo l’ispirazione arriva dall’aver assaggiato il prodotto che non è dolcissimo. Insomma: come piace a me. Le operazioni si sono dipanate in serata dopo l’ ideazione, avvenuta in bicicletta, mentre tornavo a casa dal lavoro. Ho sempre grandi idee mentre pedalo.Riassumendo: ripieno di gelatina di lamponi di Valtellina della mia mamma, deposto a piccole cucchiaiate ordinatamente sul primo disco di pasta frolla. Sovrapposizione del secondo disco e taglio del raviolo con rotella o, mancando  ( dove l’ho messa? ), col coltello ondulato del formaggio. Spolverata di cannella, che ci sta, o volendo addolcire, di zucchero ed infornamento a 200° per il tempo necessario. Se siete sbadati come me inserite dei ritagli di frolla sulla leccarda ( trucco dello chef ). Sono i biscotti sentinella: quando vi sarete dimenticati, A- di puntare il timer del forno, B- di avere infornato qualcosa, e vi sarete persi dentro la solita cavalcata di post su Facebook, essi vi avvertiranno che la cottura è ultimata quando inizieranno, prima dei biscotti a carbonizzarsi producendo il caratteristico aroma. Qui sotto la galleria con tutti i passaggi





 

 

 

Comments are closed.