DI STAGIONE

red cherries basket on a table by maurizio lodi.

Ricordo che una volta abbiamo scattato il servizio dei dolci alle ciliege un anno in anticipo per Buona Cucina. Ora che le rosse se ne stanno per andare ( il mio albero in campagna é ormai senza frutti ) so che le rivedrò a dicembre, a prezzi vicini ai 40 euri al chilo. Credo che il fatto sia da imputare alla scarsa conservabilità del frutto che alle nostre latitudini é disponibile da maggio a luglio.

In fotografia di cibo , ed in particolare nella fotografia di cibo editoriale, si lavora costantemente due mesi in anticipo e, quindi, sempre con primizie, quando ci sono. Albicocche, castagne e alcuni frutti esotici disponibili solo a Natale, sono nella lista delle materie prime difficili da reperire. Ma abbiamo nostri pusher, con conoscenze all’ Ortomercato, e tra i fornitori dei migliori ristoranti,che ci facilitano il compito, anche quando la ricerca deve essere piú precisa, e ci tocca scovare varietà particolari. A Milano devo dire che anche certa grande distribuzione ha saputo fare della varietà della offerta un punto di forza: ormai  ci si procura ingredienti molto piú facilmente di una volta quando ci si recava dal “Ladro”( identità nascosta ma storia vera ) a elemosinare la pannocchia nera, o il rambutan ( a volte anche in cattive condizioni, ma a prezzi esorbitanti ), facendo brutte figure coi clienti quando si esibivano scontrini pesanti.Sul nostro set  ci dovranno essere ma la mostarda ad agosto é ritirata dal mercato, uova di pasqua a gennaio non se ne vedono, il torrone bisogna chiederlo a Cremona a settembre o farsi un giro in autogrill, ma non é detto, … E via dicendo.

Alcuni mock-uppisti ( per dire scultori-modellisti) hanno sempre a disposizione facsimili nella loro vetrinetta ( nocciole grandi quattro volte… ), ma provate a cucinarli… Il loro settore é quello della pubblicità dove spesso sembra che si aspetti il momento meno propizio per avere assoluto bisogno di alcuni ingredienti. A maggio si scattano i panettoni e a ottobre le colombe! É un mondo cosí: a fine luglio con 40ºC in studio ci toccherà anche quest’anno lo spezzatino coi funghi ( dalla Slovenia… Il piú difficile é l’ovulo) per il servizio di novembre ( 4 mesi di anticipo ).

Comments are closed.