COPPA DEL MONDO CIOCCOLATO E STRACCIATELLA

naz gelati 033_1

Ho accettato la proposta dello chef Marco Martinelli di supportare, con il mio lavoro di fotografo, la sfida italiana alla Coppa del mondo di Gelateria che si svolgerà al Sigep, a Rimini, il 18 e il 19 Gennaio 2014. Ho potuto seguire così gli allenamenti della squadra ed ho conosciuto gli altri “atleti” che hanno superato la selezione. L’ultimo titolo, è al momento in mano della squadra italiana che fu capitanata da Ernst Knam nel 2012.
Il gelatiere Stefano Biasini, gelato d’oro al Sigep e selezionato l’anno scorso per la nazionale, è invece Il capitano della nazionale in gara a gennaio . Stefano mi ha fatto assaggiare gelati di una raffinatezza e di una bontá che non ritenevo possibili. Mai provato nulla di simile. Altrettanto posso dire dei matrimoni con i gioielli di gastronomia di Marco. Purtroppo non posso rivelare i gusti e gli accostamenti, e nemmeno gli ingredienti raffinatissimi che comporranno i gusti, perché il tutto é secretato. Il gelato sará protagonista anche della pasticceria mignon, della coppa gelato e della torta gelato, che sono tutte competizioni a parte, dove gusto, presentazione e servizio impeccabile sono in giudizio e andranno a determinare il punteggio finale della squadra in ogni specialitá. Tra le competizioni spiccano per spettacolaritá la scultura di ghiaccio, che sará realizzata da Luca Mazzotta, e la piece in cioccolato, che ho visto fondere , montare e smontare con grande pazienza dal pasticcere Massimo Carnio, a tutti gli allenamenti che si sono svolti presso la scuola di cucina CAST Alimenti di Brescia. L’allenatore della nazionale é Beppo Tonon, che ha giá vinto la Coppa nel 2006. Beppo agisce da supervisore e consigliere ed ha ricevuto In visita alla squadra i migliori professionisti italiani del settore cucina e pasticceria invitati a dare il loro parere e i loro consigli, esprimendo nei fatti il loro supporto al team. Nelle aule/cucine della CAST questi personaggi, ed i loro validissimi e giovanissimi assistenti, maneggiano termometri che controllano la temperatura di servizio dei vari strati delle preparazioni, che dovranno cedere al cucchiaio uniformemente. Controllano gli abbattitori in grado di portare in brevissimo tempo a temperatura i gelati ed hanno a disposizione le invidiabili macchine della tempera del cioccolato a ciclo continuo, ed altre attrezzature specialistiche non proprio di uso comune che fanno la differenza tecnica fra cucina ed alta cucina. É stata veramente una esperienza illuminante! Nella galleria qui sotto puoi vedere il back stage degli allenamenti ma non purtroppo le preparazioni che in questi mesi sono state elaborate, testate, modificate e raffinate. Infatti le ricette non possono essere mostrate fino a quando saranno presentate ai giudici del Sigep a fine gennaio. Intanto ti invito a supportare con un like la pagina facebook della nazionale e se sei un goloso ed appassionato di gelato, come me, ricordati l’appuntamento fra un mese scarso a Rimini.
Saranno presenti le squadre nazionali di Argentina, Australia, Brasile, Canada, Francia, Italia, Marocco, Messico, Polonia, Spagna e Stati Uniti.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Comments are closed.