ARTICIOC

dark chocolate covered artichoke

Per il 200º Like ad UBIK FACE decisi che avrei regalato una stampa fine art di un soggetto a richiesta al malcapitato/a sottoscrittore/ice. Quando l’avvenimento si compí scrissi a Leo che avrebbe potuto scegliere dal portfolio on line qualcosa di suo gusto. Intanto con la coda dell’occhio avevo colto qualcosa di familiare nella icona del suo profilo ( nella quale passeggia con un double bass – contrabbasso ).  Iniziai a pensare che forse, per interposta persona, lo conoscevo… Ma si! Leo è il pasticcere di Savona, amico di Laura, la mia prima e beloved stagista di food photography.

Laura è molto comunicativa e durante la nostra frequentazione mi aveva raccontato di questo gruppo di rockabilly di cui fa parte anche Leo, che di mestiere conduce una cioccolateria di nome Articioc a Savona e per la quale lei è fotografa ufficiale. Articioc è un nome che mi ha subito colpito. Evidentemente è giocato sul contatto tra arte e cioccolato ma produce un neologismo anglofono con un nuovo significato ( tradotto dall’inglese artichoke = carciofo ) che è però distante .
In un momento di lavoro tranquillo, libero dai consueti servizi editoriali, decisi che avremmo chiuso il cerchio. Avremmo realizzato un carciofo glassato di cioccolato approfondendo tematiche di ripresa , preparazione e fotoritocco.
Leo ne sarebbe rimasto all’oscuro perchè il risultato doveva essere una sorpresa, ma stavamo lavorando per lui. Il fatto che proprio a lui fosse capitata la coincidenza del mio piccolo omaggio mi ha fatto molto piacere e ha messo in dubbio il mio fervente agnosticismo dubitativo ( ma allora c’è un dio almeno per fotografi e cioccolatieri ? ). Naturalmente Leo ha scelto di ricevere proprio l’immagine che lo riguardava.
Settimana scorsa finalmente sono riuscito a fargli avere la stampa tramite la Lalla ( Laura ) che mi ha inviato anche la testimonianza del gradimento che vedi al piede del post.
Leo, sei stato nei nostri pensieri e questo significa che, per meriti acquisiti, c’è buona possibilitá che tu sia una persona speciale, e credo non solo per me e Laura. Sicuramente almeno per i tuoi golosi clienti!
Per chi ascolta rockabilly , la band di Leo si chiama The Fishbones .
P.s.1:
Non se la prenda Malgorzata per il mio ritardo: anche lei aspetta una stampa. In realtá l’ho giá spedita una volta e mi è ritornata per destinatario sconosciuto e in uno stato pietoso, per cui è finita in spazzatura. Personalmente ho chiuso con le PPTT. Devo trovare un altro sistema. La stampa rafigura una testa d’aglio: speriamo scacci il malocchio.( vedi galleria qui sotto )
P.s.2:
Lo so avevo già pubblicato il carciofo fondente…ma questa è la sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *